|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Articoli filtrati per data: Giugno 2019 - Studio Facchini

Il Decreto crescita è stato convertito in legge. In sintesi i provvedimenti compresi: super-ammortamento, revisione mini Ires, proroga della rottamazione e saldo e stralcio, modifiche al calendario dei versamenti, proroga al 30 settembre per gli Isa, modifiche al regime dei forfetari, tempo più lungo per presentare la dichiarazione dei redditi, mini-tassa agli sportivi, ecoincentivi.

Categoria: Attualità
Giovedì, 13 Giugno 2019 16:12

Saldo e stralcio: la riapertura

Il saldo e stralcio delle cartelle per i contribuenti in difficoltà economica è stato riaperto con dead line 31 luglio 2019, come la rottamazione ter. I contribuenti “morosi” con valore del modello ISEE inferiore a 20.000 euro, vedranno cancellati interessi e sanzioni e anche una parte della quota capitale del debito. E’ previsto un pagamento anche a rate, dal 2019 al 2021, con aliquote pari al 16%, al 20% e al 35%. Per i contribuenti in crisi da sovraindebitamento, l’importo dovuto sarà invece pari al 10% del debito.

Categoria: Attualità

Vista la “riapertura” della possibilità di rottamazione cartelle e saldo e stralcio al 31 luglio, si riepilogano le procedure di adesione. La rottamazione ter è stata introdotta dall’articolo 3 del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019 e prevede regole simili a quelle delle due precedenti definizioni agevolate. Sono ammessi i debiti risultanti da carichi affidati agli agenti della riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017. La rottamazione riguarderà anche bollo auto, superbollo e multe. Per aderire bisognerà presentare domanda (modulo DA 2018), e pagare la prima rata con scadenza 31 luglio, seguirà il piano rateale concesso (massimo 17 rate).

Categoria: Attualità
Mercoledì, 05 Giugno 2019 17:10

Entrate tributarie primo quadrimestre 2019

Nel primo quadrimestre del 2019 le entrate tributarie sono state positive. Dal consueto bollettino pubblicato da dipartimeto delle Finanze si legge di un incremento di 1.219 milioni di euro, pari all’1%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Categoria: Attualità

Articoli in evidenza