|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Articoli filtrati per data: Giugno 2019 - Studio Facchini
Mercoledì, 26 Giugno 2019 12:56

Bonus condizionatori 2019: spettanza

Il bonus condizionatori è uno sconto fiscale dal 50% al 65% che spetta in caso di acquisto del condizionatore. Sono tre le tipologie che danno diritto a detrazioni fiscali: ecobonus (65%) per i climatizzatori dotati di pompa di calore ad alta efficienza, acquistati in sostituzione di precedenti impianti, e che rispettano gli standard di risparmio energetico; bonus ristrutturazioni (50%) per i condizionatori che garantiscono un certo grado di risparmio energetico; bonus mobili (50% legato a lavori di ristrutturazione) per elettrodomestici di classe A. Il bonus è quindi legato al caso specifico e alla tipologia di spesa effettuata.

Categoria: Fisco

L’Agenzia delle entrate ha iniziato la spedizione delle lettere di compliance riguardanti la dichiarazione Iva 2019. Saranno interessati i contribuenti che non hanno presentato la dichiarazione, o che l’hanno compilata solo nel quadro VA. I controlli sono effettuati prendendo come riferimento i dati delle fatture emesse dai contribuenti soggetti passivi Iva indicate nello spesometro semestrale.

Categoria: Fisco

"Il tuo ISA" è il software predisposto dall’Agenzia delle entrate per calcolare l’indice sintetico di affidabilità fiscale. Lo ha reso noto l’Agenzia con un comunicato stampa del 10 giugno 2019. Il programma consente di: caricare i dati forniti dall’Agenzia delle entrate; creare una nuova posizione; inserire i dati necessari per il calcolo e preparare la posizione da allegare alla dichiarazione dei redditi.

Categoria: Fisco

La disciplina Imu e Tasi prevede esenzioni per anziani e disabili. Le regole sono stabilite da ogni singolo Comune. Il Comune ha la “facoltà di equiparare all’abitazione principale, a cui si applica l’esenzione, l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente”. Condizioni: l’unità non sia concessa in affitto ad altri inquilini; dalla delibera comunale si deve evincere che gli immobili di cui sono proprietari anziani o disabili sono assimilati ad abitazioni principali. In mancanza di uno di questi due elementi, l’anziano o il disabile non può accedere all’agevolazione.

Categoria: Fisco

L’AF ha in corso controlli sulla spettanza del "Bonus Ricerca e sviluppo" per gli anni 2016, 2017 e 2018. Sotto la lente: la documentazione contabile ed extra contabile dell’anno in cui sono state sostenute le spese e quelli del triennio precedente al fine di verificare l’incremento della spesa.

Categoria: Fisco

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un comunicato stampa (31 maggio 2019) con le istruzioni utili ai contribuenti titolari di pensioni estere che trasferiscono la residenza fiscale in Italia, in uno dei Comuni appartenenti al territorio delle Regioni Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia, con popolazione non superiore a 20mila abitanti. La legge di bilancio 2019, per favorire gli investimenti, i consumi ed il radicamento nei Comuni del Mezzogiorno con determinate caratteristiche demografiche, ha introdotto una norma che prevede una tassazione agevolata (imposta sostitutiva 7%) da applicarsi a qualsiasi categoria di reddito prodotto all’estero. L’opzione è valida per i primi 5 anni successivi a quello in cui essa viene esercitata, a patto che non si verifichino le condizioni che possono determinarne la revoca. Con il provvedimento  del direttore dell'Agenzia delle Entrate sono definite le modalità di esercizio e revoca dell’opzione, la cessazione degli effetti, le modalità di versamento dell’imposta sostitutiva nonché la fonte informativa per individuare i Comuni aventi le caratteristiche previste dalla norma.

Categoria: Fisco

I proventi percepiti a titolo di borsa di studio (o di assegno, premio o sussidio per fini di studio o di addestramento professionale), se il beneficiario non è legato da rapporti di lavoro dipendente nei confronti del soggetto erogante, sono assimilati ai redditi di lavoro dipendente in base all'articolo 50, comma 1, lettera c, Tuir; in assenza di una specifica esenzione, devono essere dichiarati. Vanno indicati nel quadro RC del modello Redditi persone fisiche, ovvero nel quadro C del modello 730.

Categoria: Fisco