|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Articoli filtrati per data: Luglio 2018 - Studio Facchini
Lunedì, 23 Luglio 2018 11:38

UE mette in mora l'Italia sul carburante

La Commisione europea mette in mora l'Italia sulla tassa regionale sul carburante: sarebbe contraria al diritto dell'Unione. Si tratta dell'Irba (imposta regionale sulla benzina per autotrazione) in vigore dal 1° gennaio 2012 ammontante a 2 centesimi al litro.

Categoria: Attualità

Il 18 luglio 2018, il Senato ha approvato il disegno di legge di conversione del Dl n. 79/2018 che prevede la proroga al 1° gennaio 2019 dell’entrata in vigore dell’obbligo di emissione della fattura elettronica per le cessioni di carburante per autotrazione presso gli impianti stradali di distribuzione. Il testo passa ora all’esame della Camera; entro il 27 agosto deve essere convertito in legge.

Categoria: Attualità

Novità in vista per le partite Iva: il sito pmi.it evidenzia come il Ministero dell’Economia stia studiando un provvedimento che escluda i contribuenti minimi che rientrano nel nuovo regime forfettario dall’obbligo di fatturazione elettronica e che allarghi la platea di coloro che possono fruire dell’aliquota agevolata al 15% (5% per le startup), alzandoil tetto di ricavi annui da 50mila a 65mila.

Categoria: Attualità

Nel 2017 le segnalazioni di operazioni sospette sono state circa 94.000. Tanto è specificato dall’Unità di Informazione finanziaria nel Rapporto Annuale 2017. Sono in lieve diminuzione rispetto al dato del 2016, 101.000 segnalazioni, anche se bisogna considerare in quel periodo la voluntary disclosure.

Categoria: Attualità
Martedì, 17 Luglio 2018 11:13

730/2018: ultime fasi prima della chiusura

Il termine ultimo di trasmissione del modello 730/2018, sia precompilato che tradizionale, è fissato a lunedì 23 luglio 2018. La scadenza vale sia nel caso in cui il contribuente decida di provvedere direttamente all’invio all’Agenzia delle Entrate, sia nel caso in cui si rivolga ad un CAF o a un professionista abilitato. Prima dell'invio è consigliabile controllare l'esatta esposizione dei: documenti di spesa, dei redditi e dei documenti di versamento. I documenti giustificativi, poi, devono essere conservati per il tempo utile all'accertamento: il 31 dicembre 2023.

Categoria: Attualità

In questi giorni stanno (purtroppo) arrivando avvisi bonari e questionari da parte dell'Agenzia. In tali casi non si potrà fruire della sospensione dei termini visto che il termine per rispondere alle segnalazioni scade prima del 01/08.

Categoria: Attualità
Martedì, 10 Luglio 2018 11:37

Rottamazione: con ContiTu scegli cosa pagare

Due nuovi servizi web da Agenzia delle entrate-Riscossione: si può richiedere online la copia della comunicazione inviata ai contribuenti in risposta alla richiesta di adesione alla definizione agevolata e si può decidere quali debiti si vogliono effettivamente pagare. ContiTu è il servizio dedicato alla scelta citata.

Categoria: Attualità

Le cessioni di benzina e gasolio destinati ai veicoli agricoli (trattori agricoli e forestali, nonché macchine agricole in generale) devono ritenersi escluse dall’applicazione delle nuove disposizioni circa l’obbligo di fatturazione elettronica. Ai fini della deducibilità dei costi nonché della detraibilità Iva relativa all’acquisto di carburante per tale tipologia di veicoli agricoli, rimangono ferme le previsioni introdotte dalla Legge di bilancio 2018 in materia di tracciabilità dei pagamenti.

Categoria: Attualità

Le compagnie telefoniche Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno restituire in bolletta entro il 31 dicembre gli importi richiesti illegittimamente agli utenti della telefonia fissa (anche quella convergente) con la fatturazione a 28 giorni. Lo ha deciso il Consiglio dell’Agcom. Il calcolo dovrà riguardare il periodo compreso tra il 23 giugno 2017 e la data in cui è stata ripristinata la fatturazione mensile.

Categoria: Attualità

Il Governo ha approvato un decreto legge, che introduce misure urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese (decreto-dignità). In particolare, si prevede: la modifica del “redditometro” mediante l’introduzione di una disposizione secondo cui il decreto ministeriale attualmente vigente, che elenca gli elementi indicativi di capacità contributiva non ha più effetto per i controlli ancora da eseguire relativi al 2016 e agli anni successivi;  il rinvio della prossima scadenza per la trasmissione della comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute (spesometro): viene stabilito che del terzo trimestre 2018 possono essere inviati telematicamente all’Agenzia delle entrate entro il 28 febbraio 2019, anziché il 30 novembre 2018; l’abolizione del meccanismo della scissione dei pagamenti (split payment) per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta o di acconto.

Categoria: Attualità
Pagina 1 di 2