|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Articoli filtrati per data: Giugno 2018 - Studio Facchini

Si possono detrarre, indicandole nel quadro RP del modello Redditi Persone Fisiche 2018, le detrazioni per le spese sostenute dagli studenti universitari iscritti ad un corso di laurea presso una università situata in un Comune diverso da quello di residenza, per i canoni derivanti da contratti di locazione stipulati o rinnovati. L’agevolazione si applica anche se l’Università è situata all’interno della stessa provincia; la distanza è ridotta fino a 50 chilometri per gli studenti residenti in zone montane o disagiate.

Categoria: Lavoro

L'Anpal ha comunicato la disponibilità di un nuovo applicativo, denominato “Incentivabilità”, che permette di accertare la condizione di lavoratore "svantaggiato", cioè privo di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, che consente ai datori di lavoro di assumerlo con agevolazioni contributive. Sono agevolabili i contratti stipulati con giovani di 35 anni compiuti assunti nel Sud o quelli sottoscritti con donne residenti al Sud, che ricadono nella speciale categoria di lavoratore svantaggiato di cui al Reg. Ue n. 651/2014.

Categoria: Lavoro
Giovedì, 21 Giugno 2018 11:27

Tracciabilità degli stipendi

Come noto la legge di bilancio 2018 ha disposto la tracciabilità degli stipendi dal 1° luglio. I pagamenti consentiti saranno solo quelli tracciabili e la firma della busta paga non costituirà più prova dell’avvenuto pagamento degli stipendi. I mezzi consentiti per il pagamento sono: bonifico sul conto identificato dal codice IBAN indicato dal lavoratore; strumenti di pagamento elettronico; pagamento in contanti presso lo sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto un conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento; emissione di un assegno consegnato direttamente al lavoratore o, in caso di suo comprovato impedimento, a un suo delegato. L’impedimento s’intende comprovato quando il delegato a ricevere il pagamento è il coniuge, il convivente o un familiare, in linea retta o collaterale, del lavoratore, purché di età non inferiore a sedici anni. Nel caso di utilizzo di mezzi diversi da quali espressamente previsti, è disposta la sanzione amministrativa pecuniaria da €. 1.000 ad €. 5.000.

Categoria: Lavoro

Qual'è il trattamento economico delle festività cadenti di sabato? Nessun particolare problema si pone nel caso di lavoratori che espletano il proprio orario di lavoro su sei giornate settimanali: in tale caso si adottano infatti le norme comuni. Diversa, invece, è l’ipotesi più diffusa in cui il lavoratore espleti la prestazione lavorativa in regime di “settimana corta”. La giornata di sabato coincidente con una festività è da qualificarsi come giorno non lavorativo, feriale a zero ore, e non anche festivo. Conseguentemente non darà diritto ad alcuna spettanza economica per il lavoratore. Il dipendente con paga mensilizzata non potrà avere alcuna compensazione, non coincidendo la festività con la domenica, ma nemmeno potrà godere della festività in quanto la stessa coincide con la giornata in corrispondenza della quale risulta comunque assente. Analogo comportamento deve essere tenuto nei confronti dei dipendenti con paga oraria. Il dettato è stato ribadito anche dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con la nota prot. n. 25 del 20 febbraio 2006, in risposta ad un interpello.

Categoria: Lavoro

L'Inps (circolare n. 81 del 14 maggio 2018) ha comunicato gli importi dovuti da coltivatori diretti, coloni, mezzadri ed imprenditori agricoli professionali a titolo di contributi IVS, sulla base del reddito medio convenzionale 2018. Il reddito medio convenzionale, per l’anno 2018, è pari a 57,60 euro, l’aliquota da applicare, comprensiva del contributo addizionale del 2%, viene fissata al 24% per tutti senza distinzione né di ubicazione né di età. L’importo del contributo addizionale per il 2018 è pari a 0,67 euro a giornata, il contributo maternità è pari a 7,49 euro. Il contributo Inail per l’anno 2018 resta fissato nella misura capitaria annua di: 768,50 euro (per le zone normali); 532,18 euro (per i territori montani e le zone svantaggiate).

Categoria: Lavoro

Risponde di estorsione e di autoriciclaggio l’imprenditore che costringe i dipendenti ad accettare retribuzioni inferiori rispetto a quelle risultanti dalle buste paga e a lavorare per un orario superiore a quanto contrattualmente previsto qualora utilizzi la provvista derivante dal reato di estorsione alla retribuzione in nero di dipendenti legati all’imprenditore da particolare rapporto di fiducia. Così ha deciso la Corte di Cassazione nella sentenza 25979 del 7 giugno scorso.

Categoria: Lavoro
Mercoledì, 13 Giugno 2018 10:57

Lavoro: l'assegno di ricollocazione

L'Anpal, con comunicato 14 maggio 2018, rende noto che è attiva la procedura per richiedere l'assegno di ricollocazione. Tale strumento, introdotto dall’art. 23 del D. Lgs. n. 150/2015 soprattutto per i percettori di NASPI la cui durata di disoccupazione ecceda i 4 mesi, è spendibile al fine di ottenere un servizio di assistenza intensiva nella ricerca di un lavoro.

Categoria: Lavoro
Venerdì, 08 Giugno 2018 10:41

Sui ruoli Inps mora più leggera

Sui ruoli Inps sono più leggeri gli interessi di mora. A partire dal 15 maggio sono scesi dal 5,14% al 3,01% in ragione d'anno. Lo comunica l'Inps nella circolare n. 80/2018.

Categoria: Lavoro

E’ stato pubblicato sulla GU del 5 giugno 2018 un comunicato con cui il Ministero dell’Interno determina le festività ebraiche da osservare per l’anno 2019. Le date vengono fissate ogni anno in virtù delle disposizioni che regolano la fruizione delle festività per i lavoratori che appartengono ad altre religioni riconosciute.

Categoria: Lavoro

Dal 1° luglio 2018 le retribuzioni non potranno più essere pagate contanti, ma solo con bonifici o altri strumenti di pagamento elettronici. Unici rapporti esclusi da pagamenti tracciabili sono: i rapporti di lavoro con le PA, già soggette al divieto di effettuare pagamenti di retribuzioni o compensi in contante superiori a 1.000 euro; badanti e colf che lavorano almeno quattro ore giornaliere presso lo stesso datore di lavoro; borse di studio; compensi ad amministratore di società; compensi per lavoro autonomo occasionale. La piena operatività della disciplina è condizionata, però, alla sottoscrizione di una convenzione tra il Governo e le associazioni sindacali e datoriali, con l’ABI e con Poste Italiane, finalizzata alla individuazione degli strumenti di comunicazione idonei a promuovere la conoscenza e corretta attuazione delle nuove disposizioni.

Categoria: Lavoro

Articoli in evidenza