|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Articoli filtrati per data: Maggio 2018 - Studio Facchini

Sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle entrate i software di compilazione e controllo del modello Redditi persone fisiche/2018 (relativi al periodo d’imposta 2017). I programmi devono essere utilizzati dai contribuenti e dagli intermediari per creare il file da inviare telematicamente e per verificare la presenza di eventuali anomalie o incongruenze.

Categoria: Fisco

E' previsto un trattamento particolare per le spese di rappresentanza sostenute dalle imprese di nuova costituzione. Le spese sostenute nei periodi d’imposta anteriori a quello in cui sono conseguiti i primi ricavi possono essere portate in deduzione dal reddito dello stesso periodo e di quello successivo se e nella misura in cui le spese sostenute in tali periodi siano inferiori all’importo deducibile. La possibilità di riportare le spese fino all’esercizio in cui sono conseguiti i primi ricavi è esclusa per le spese per ospitalità clienti, deducibili per il loro intero ammontare nell’esercizio di sostenimento, e per quelle per omaggi di valore unitario non superiore a 50 euro.

Categoria: Fisco
Lunedì, 07 Maggio 2018 11:30

E-fattura: la conservazione sostitutiva

Con le nuove regole sulla fatturazione elettronica (Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 30 aprile 2018), sono state introdotte anche alcune semplificazioni sul fronte della conservazione delle fatture: potrà, infatti, essere la stessa Agenzia delle Entrate, su richiesta, a custodire i documenti elettronici per conto degli operatori economici. In particolare, al punto 7.1 del provvedimento si dispone che “i cedenti/prestatori e i cessionari/committenti residenti, stabiliti o identificati in Italia possono conservare elettronicamente, ai sensi del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 17 giugno 2014, le fatture elettroniche e le note di variazione trasmesse e ricevute attraverso il Servizio di Interscambio, utilizzando il servizio gratuito messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, conforme alle disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 dicembre 2013”.

Categoria: Fisco

Le modifiche agli studi di settore sono state imposte dal regime di cassa. Con il provvedimento del 3 maggio sono state apportate rilevanti modifiche sia ai modelli sia alle istruzioni degli studi di settore applicabili per il periodo d'imposta 2017, allo scopo di adeguarli alle nuove modalità di determinazione del reddito delle imprese minori introdotto dalla legge di Bilancio 2017. Richieste anche nuove e ulteriori informazioni ai contribuenti che nel 2017 hanno dovuto adottare il nuovo regime orientato alla cassa alo scopo di valutare gli effetti che tali nuove modalità di determinazione del reddito delle imprese minori potranno avere sui nuovi indici sintetici di affidabilità fiscale.

Categoria: Fisco

I centri di assistenza multicanale (Cam) dell'Agenzia delle entrate forniranno consulenza anche per i servizi catastali. Con questo servizio i cittadini possono visualizzare la mappa dei terreni di loro possesso o di loro interesse. A supporto della loro attività i consulenti telefonici avranno a disposizione le Faq tematiche presenti nelle pagine web del servizio. Nei casi previsti, dovranno compilare e trasmettere via e-mail all'apposito servizio di assistenza web un modulo che riporta i dati dell'utente e il motivo della telefonata. L'eventuale identificazione del contribuente avverrà con le consuete modalità, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Categoria: Fisco

Sono stati determinati i coefficienti da applicare per l'anno 2018 per il calcolo dell'Imu e della Tasi per i fabbricati classificabili nel gruppo D, appartenenti ad imprese e privi di rendita catastale (Gazzetta Ufficiale n. 99 del 30 aprile 2018). Nessun aumento è previsto per l'anno in corso.

Categoria: Fisco

La normativa italiana sull'omesso versamento dell'Iva è conforme all'ordinamento dell'Ue: la fissazione della soglia penale a 250.000 euro, più elevata rispetto a quella prevista per il mancato versamento delle ritenute Irpef, non contrasta con i principi di effettività e di equivalenza, né con le direttive in materia di Iva e di tutela degli interessi finanziari dell'Unione. È quanto ha statuito la Corte di giustizia Ue - sentenza 2 maggio 2018, causa C-574/15.

Categoria: Fisco
Venerdì, 04 Maggio 2018 10:27

Detraibilità spese mediche: chiarimenti

Per la detrazione delle spese mediche certificate da più documenti è necessaria che esse siano collegate. Quando diversi documenti certificano le spese, emessi magari da soggetti diversi, si deve capire che sono collegate all'unica prestazione medica che dà diritto alla detrazione. Se tale colleganza non si evince dal contenuto dei singoli documenti di spesa il contribuente può richiedere apposita attestazione da parte della struttura sanitaria che ha reso la prestazione medica detraibile (circolare n. 7/e Agenzia delle entrate 27 aprile 2018).

Categoria: Fisco
Venerdì, 04 Maggio 2018 10:27

Edifici sicuri: ok alla detrazione

La detrazione per la messa in sicurezza statica delle parti strutturali di edifici o di complessi di edifici collegati strutturalmente, spetta anche per le spese sostenute per interventi le cui procedure di autorizzazione sono iniziate dopo il 1° gennaio 2017. Inoltre, la misura del 50%, nel limite di spesa di 96 mila euro per unità immobiliare, se dagli interventi antisismici deriva la diminuzione, di una o due classi di rischio, è fruibile nella maggiore entità del 70 o dell'80% (circolare n. 7/e Agenzia delle entrate 27 aprile 2018).

Categoria: Fisco

L’Amministrazione finanziaria, con la circolare 8/E e il provvedimento 30 aprile 2018, fornisce precisazioni in merito alla fatturazione elettronica, obbligatoria dal prossimo 1° luglio per le cessioni di carburanti per autotrazione. Le operazioni interessate sono riferite alle cessioni di benzina e gasolio destinate a essere utilizzati per motori a uso autotrazione. Restano fuori dalla nuova disciplina fino al 31 dicembre 2018 le cessioni di carburanti per motori di gruppi elettrogeni, impianti di riscaldamento e attrezzi di vario genere. La fattura elettronica dovrà essere emessa tramite il Sistema di interscambio (Sdi), in base ai formati e alle regole tecniche definite con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate.

Categoria: Fisco
Pagina 3 di 4

Articoli in evidenza