|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Articoli filtrati per data: Aprile 2018 - Studio Facchini

Entro lunedì 30 aprile, gli eredi devono presentare la dichiarazione del parente defunto per i decessi avvenuti dal 1° luglio al 31 ottobre 2017. Il modello Redditi Pf 2017 (anno d’imposta 2016) deve essere inviato esclusivamente per via telematica.

Categoria: Adempimenti
Martedì, 24 Aprile 2018 11:00

Privacy: adempimenti leggeri per i singoli

Privacy più leggera per il singolo professionista, a condizione che: sistemi i propri elaboratori, documenti l'analisi dei rischi, autodenunci una violazione di sicurezza, aggiorni le informative e i consensi. Più complicata la situazione delle associazioni e delle società tra professionisti. Alcuni adempimenti importanti e costosi, come la nomina di un responsabile della protezione dei dati o la stesura della valutazione di impatto non sono stati espressamente esclusi per chi svolge la professione non in forma individuale.

Categoria: Adempimenti
Giovedì, 19 Aprile 2018 11:10

Adempimenti: la dichiarazione IVA

Entro il prossimo 30 aprile deve essere inviata la dichiarazione IVA 2018. La trasmissione della dichiarazione può essere eseguita: in via diretta (tramite fisconline o, se abilitati, tramite Entratel); tramite intermediario abilitato (Entratel). Se presentata entro 90 giorni dalla scadenza dei termini sopra indicati si considera valida, salvo l'applicazione delle sanzioni previste dalle legge; se, invece, presentata dopo 90 giorni si considera omessa, ma costituisce titolo per la riscossione dell'imposta che risulta dovuta.

Categoria: Adempimenti
Mercoledì, 18 Aprile 2018 11:22

Scadenze: contributi Enpaia

I datori di lavoro agricoli devono, entro il prossimo 26 aprile, presentare le denunce contributive degli impiegati occupati in relazione al mese precedente all'Enpaia.

Categoria: Adempimenti

Nel caso in cui si sia proceduto a presentare la dichiarazione IVA 2018 senza regolarizzare i dati errati e/o incompleti trasmessi con una delle comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche del 2017, si dovrà procedere a correggere la dichiarazione IVA, integrandola con i dati mancati. L'iter da seguire: presentare una dichiarazione correttiva nei termini entro il prossimo 30 aprile 2018. In tale caso si dovrà versare unicamente la sanzione ridotta da ravvedimento per la regolarizzazione della comunicazione delle liquidazioni periodiche; si potrà non compilare il quadro VH nel caso in cui si tratti di errori/omissione che non hanno inciso sulla determinazione dell’imposta. Per quantificare la sanzione deve farsi riferimento: al termine di presentazione del mod. Iva. Quindi, se si procede entro il termine del 30 aprile, se la correzione riguarda la comunicazione relativa al secondo trimestre 2017, si applicherà la riduzione a 1/8, se la correzione riguarda la comunicazione relativa al quarto trimestre 2017, si applicherà la riduzione a 1/7.

Categoria: Adempimenti

Entro il 30 apeile è possibile presentare le istanze il rimborso/compensazione orizzontale del credito IVA del primo trimestre 2018.  Presentata l’istanza, l’utilizzo del credito IVA per importi superiori a 5.000 euro può essere effettuato, previa apposizione del visto di conformità, a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione dell’istanza.

Categoria: Adempimenti

Il 6 aprile scade anche il termine per inviare i dati rettificati del primo semestre 2017, senza applicazione delle sanzioni, utilizzando la

nuova piattaforma Fatture e Corrispettivi e i nuovi software di controllo. I soggetti Iva possono inviare entro tale data le

comunicazioni dei dati fatture del primo semestre 2017, senza subire l'applicazione delle relative sanzioni, se hanno provveduto

all'invio della comunicazione, con dati incompleti e/o errati. Nel caso di invio di una comunicazione incompleta è opportuno inviare un

nuovo file esclusivamente con i dati mancanti, escludendo quelli già inviati. La scadenza indicata riguarda anche i soggetti Iva che si

sono avvalsi del regime di trasmissione dei dati delle fatture, di cui al comma 3, dell'art. 1, dlgs 127/2015 (regime opzionale).

Categoria: Adempimenti

Scade venerdì il termine per l'invio dello spesometro relativo al secondo semestre, sia nella versione obbligatoria che facoltativa,

nonché per correggere, senza applicazione di sanzioni, i dati trasmessi per il primo semestre. E' ancora incerta l'indicazione delle

fatture d'acquisto ricevute l'anno scorso, ma registrate nei primi mesi del 2018: non è chiaro, infatti, se debbano essere caricate su una

delle comunicazioni relative al 2017, seguendo il nuovo criterio di imputazione della detrazione dell'Iva, oppure su quella del 2018. 

Dal 2019 l'adempimento uscirà di scena in concomitanza con la generalizzazione dell'obbligo di fatturazione elettronica, eccetto che

per le operazioni con soggetti esteri, per le quali sarà sostituito da una comunicazione specifica che avrà frequenza mensile.

Categoria: Adempimenti

L'Agenzia delle dogane - nota n.35398 del 27 marzo 2018 - ha comunicato che la scadenza per presentare la dichiarazione relativa ai consumi di gasolio per uso autotrazione utilizzato nel settore del trasporto, effettuati tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2018, necessaria per fruire dei benefici fiscali previsti dalla legge, deve essere presentata dal 1° al 30 aprile 2018. E' disponibile l’apposito software che per compilare e stampare la dichiarazione.

Categoria: Adempimenti

Articoli in evidenza