|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Articoli filtrati per data: Novembre 2018 - Studio Facchini
Venerdì, 30 Novembre 2018 16:38

Decreto fiscale: le novità approvate in Senato

Si elencano le novità di rilievo del Decreto fiscale approvato in Senato: sanatoria delle irregolarità formali senza il quadro RW; rottamazione in 18 rate anziché 10; interpello esteso ai nuovi investimenti; anagrafe dei conti valida per 10 anni e libero accesso da parte della GdF; reverse charge in essere fino al 2022; chiusura delle liti pendenti con percentuali di riduzioni più alte; esenzione dalla fattura elettronica per i medici e farmacisti e moratoria delle sanzioni sino a settembre. Per l'approvazione definitiva si aspetta il voto della Camera.

Categoria: Fisco

La legge di bilancio 2019 prevede la modifica del regime del riporto delle perdite fiscale dei soggetti Irpef. Le imprese individuali e le società di persone, indipendentemente dal regime contabile adottato, potranno riportare le perdite senza limiti di tempo nel limite di compensazione pari all’80% del reddito annuo. Per le imprese in contabilità semplificata è previsto un allineamento progressivo al nuovo regime, applicabile anche alle perdite 2017 per la quota non già utilizzata nel Mod. Redditi 2018, con l’aliquota massima di utilizzo pari al 40% nel 2019 e 60% nel 2020.

Categoria: Fisco

Sul sito del Dipartimento per l'informazione e l'editoria è stato pubblicato l'elenco degli operatori economici che hanno avuto accesso al bonus pubblicità per il 2018. Nell'elenco è indicato, per ciascuno, l'importo teoricamente fruibile. "Teoricamente" perchè sarà necessario verificare il rispetto di un ulteriore limite, quello individuale per soggetto pari al: 5% del totale delle risorse annue destinate agli investimenti sui giornali, e 2% delle risorse annue destinate agli investimenti sulle emittenti radiofoniche e televisive locali.

Categoria: Fisco

Per accedere alla definizione agevolata degli atti di accertamento, entro il prossimo venerdì 23 novembre bisogna effettuare  il versamento degli importi dovuti, o della prima rata. Sono definibili gli avvisi di accertamento, gli avvisi di rettifica e di liquidazione e gli atti di recupero notificati entro il 24 ottobre 2018, non impugnati e ancora impugnabili alla stessa data. Per "definirli" occorre effettuare il versamento delle somme complessivamente dovute per le sole imposte, senza sanzioni, interessi e accessori. Per ciascun atto definito va utilizzato un singolo modello F24 o F23; è esclusa la compensazione. E' ammesso il pagamento rateale con un massimo di 20 rate trimestrali di pari importo.

Categoria: Fisco

La Legge di bilancio 2019 riapre i termini per rivalutare partecipazioni e terreni: il nuovo termini è il 30 giugno 2019. Gli interessati dovranno far redigere una perizia di stima e versare (anche a rate) l’imposta sostitutiva dell’8%.

Categoria: Fisco
Mercoledì, 21 Novembre 2018 17:44

Affitti non pagati? esenzione dai versamenti

L'inquilino non paga l'affitto? diventa possibile non versare le imposte Irpef e cedolare secca sugli importi non incassati. Lo si potrà fare solo se verrà approvato un emendamento di Lega e M5S alla Legge di Bilancio 2019.

Categoria: Fisco
Mercoledì, 21 Novembre 2018 17:43

Esenzione canone Rai per over 75

Viene confermata l'esenzione dal pagamento del canone Rai per gli over 75enni. E' necessario presentare apposita domanda entro il 31 gennaio 2019. Inoltre, sono stati elevati i limite ISEE per essere ammessi: 8.000 euro.

Categoria: Fisco
Martedì, 20 Novembre 2018 12:04

Fiscalità: detrazioni per figli a carico 2019

Dal 2019 viene aumentato il limite di reddito per la spettanza delle detrazioni figli a carico. La Legge di Bilancio 2018 lo eleva a 4.000 euro, ma solo per i figli fino ai ventiquattro anni di età. Per quelli di età superiore, e per tutti gli altri familiari, il limite di reddito resta fissato a 2.840,51 euro per anno di imposta.

Categoria: Fisco

Tra le ultime notizie riferite alla pace fiscale salta la dichiarazione integrativa speciale. Così è disposto da un emedamento al Dl 119/2018 attualmente all'esame della Commissione Finanze del Senato. Resta il condono, ma solo per le somme regolarmente dichiarate. Al posto della pace fiscale con dichiarazione integrativa speciale al 20% ci sarà una sanatoria degli avvisi bonari per le somme regolarmente dichiarate.

Categoria: Fisco
Lunedì, 19 Novembre 2018 11:09

Numerazione unica per e-fatture e le cartacee

La registrazione delle fatture elettroniche e di quelle cartacee può seguire un'unica numerazione. Così ha chiarito l’Agenzia delle Entrate in occasione di un incontro con la stampa specializzata. I documenti sono equiparati e la numerazione può essere la stessa, in progressione.

Categoria: Fisco
Pagina 1 di 3