|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Adempimenti

Giovedì, 21 Febbraio 2019 11:33

Scadenze: Lipe a fine mese

A differenza di spesometro ed esterometro, la comunicazione Lipe non è stata prorogata e deve essere inviata entro il 28 febbraio. Interessati sono i soggetti passivi Iva, le operazioni da comunicare sono quelle relative al quarto trimestre del 2018, il modello “Comunicazione liquidazioni periodiche Iva”.
Giovedì, 21 Febbraio 2019 11:32

Elenchi intrastat: obbligo di trasmissione

L’obbligo di trasmissione degli elenchi intrastat resta in essere nonostante l'avvento della fattura elettronica. Dal 1° gennaio 2019, l’obbligo di comunicazione mensile dei modelli INTRA 2bis e INTRA 2quater compete ai soggetti passivi che hanno effettuato acquisti di beni intracomunitari per importi trimestrali pari o superiori a 200.000 euro e ai soggetti passivi che hanno effettuato acquisti di servizi intracomunitari per importi trimestrali pari o superiori a 100.000 euro.
Martedì, 19 Febbraio 2019 11:05

CU 2019: i termini di scadenza

Sono in corso i termini per la redazione della Certificazione Unica 2019. La CU deve essere rilasciata al lavoratore dipendente o autonomo percipiente di somme; và utilizzato il modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate, che deve essere trasmesso telematicamente entro il 7 marzo. Al dipendente/lavoratore autonomo, deve essere consegnata copia entro il 31 marzo, ma quest'anno, vista la cadenza domenicale, slitta al 1° aprile 2019.
Tra gli adempimenti finalizzati alla predisposizione del 730 precompilato, gli asili nido devono trasmettere telematicamente i dati relativi alle spese sostenute per il pagamento delle rette da parte degli utenti; la scadenza prevista è 28 febbraio.
Gli intermediari immobiliari e quelli che gestiscono portali telematici per la ricerca e proposizione di un immobile da locare, devono versare la ritenuta del 21% operata sui canoni o corrispettivi incassati o pagati nel mese precedente relativi a contratti di locazione breve. Il versamento va fatto entro oggi con modello F24 - codice tributo 1919 - in modalità telematica.
Nella circolare n. 25 del 13 febbraio 2019, l'Inps ha reso noto i minimali e le aliquote contributive 2019 per artigiani e commercianti. Il reddito minimo annuo assoggettabili a contribuzione Ivs è di 15.878,00 euro. Le aliquote: per i titolari e ai collaboratori di età superiore ai 21 anni, saranno pari al 24% per gli artigiani e al 24,09% per i commercianti; per i coadiuvanti di età inferiore ai 21 anni 21,45 % (artigiani) e 21,54% (commercianti) fino a tutto…
Giovedì, 14 Febbraio 2019 11:36

Versamento del saldo Iva 2018

Termini per il versamento del saldo Iva 2018: entro il 18 marzo 2019 (il 16 cade di sabato), in unica soluzione o rateizzato; entro il 1° luglio 2019 (il 30 giugno cade di domenica), in unica soluzione o rateizzato, con applicazione della maggiorazione (totale) dell'1,6%; entro il 31 luglio 2019 aumentandolo ancora dello 0,40% rispetto alla somma dovuta al 1° luglio.
Giovedì, 14 Febbraio 2019 11:36

Condomini: comunicazione entro il 28 febbraio

Gli amministratori di condominio devono, entro il 28 febbraio, inviare telematicamente i dati: delle spese sostenute nel 2018 sulle parti comuni condominiali; degli interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione energetica o acquisto mobili/elettrodomestici I dati da trasmettere sono stati implementati dal provvedimento del 6 febbraio 2019.
Venerdì, 08 Febbraio 2019 11:26

Adempimenti: elenchi intrastat

Scadenza intrastat per gli operatori intracomunitari con obbligo mensile: devono presentare in via telematica all'Agenzia delle dogane, ovvero all'Agenzia delle entrate, gli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi intracomunitarie eseguite nel mese di gennaio.
E' in scadenza la comunicazione all'ENEA per gli interventi di risparmio energetico legati alle ristrutturazioni. Il termine di comunicazione, per i lavori conclusi prima del 21 novembre 2018, scade il 19 febbraio 2019. L'invio dei dati all'ENEA è diventato obbligatorio per gli interventi a partire dal 1° gennaio 2018.
Per evitare l'esposizione nella dichiarazione dei redditi precompilata delle spese univertarie, gli interessati devono esprimere il rifiuto dichiarandolo in un’apposito modello, che sottoscritto, unitamente alla copia di un documento di identità, deve essere trasmesso all’Agenzia delle entrate via posta elettronica, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure via fax, al numero 0650762273 entro il 28 febbraio 2019.
I contribuenti autorizzati a corrispondere l’imposta di bollo in maniera virtuale hanno una scadenza dichiarativa il 31 gennaio prossimo: devono presentare "la dichiarazione dell'imposta di bollo assolta in modo virtuale" contenente l'indicazione del numero degli atti e documenti emessi nel 2018. La dichiarazione va inviata telematicamente all'Agenzia delle entrate, direttamente o avvalendosi di intermediari abilitati, utilizzando l'apposito modello presente sul sito delle Entrate.
Pagina 1 di 12