|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Adempimenti

La scadenza del 31 marzo 2020 ha interessato le Cu dipendenti (termine originario 7 marzo), per le Cu rappresentanti redditi non interessati dal 730 precompilato, l’invio telematico può essere effettuato entro il 31 ottobre, termine di invio del modello 770. I ritardi (gli errori) nella trasmissione delle certificazioni costano 100 euro per ciascuna Cu interessata. Provvedendo a correggere le CU già inviate entro la scadenza ordinaria si beneficiare della riduzione ad 1/3 della sanzione prevista. Non si applica il ravvedimento…
Venerdì, 03 Aprile 2020 11:47

MUD: scadenza prorogata

Il Dl n. 18/2020 non dimentica il settore ambientale e in particolare le aziende che si occupano della gestione dei rifiuti. Sono rinviati al 30 giugno 2020 i seguenti termini: presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale - MUD, della comunicazione annuale dei dati relativi a pile e accumulatori, della comunicazione delle quantità di RAEE, del pagamento dell’iscrizione annuale all'Albo nazionale gestori ambientali.
E’ attiva dallo scorso 25 marzo la procedura di comunicazione ENEA 2020. Vanno comunicati i dati relativi ai lavori conclusi dal 1° gennaio. Considerando la data indicata, e i 90 giorni di scadenza del termine, per i lavori conclusi dal 1° gennaio e fino alla data di messa online sito, la scadenza per l’invio è fissata al 23 giugno 2020.
Venerdì, 27 Marzo 2020 12:19

Agenzia delle Dogane: proroga modello INTRA

L’Ufficio Centrale Normativa Dogane, in applicazione della sospensione degli adempimenti tributari ex art.62 del Dl n. 18/2020, ha prorogato la scadenza per la trasmissione del modello INTRA1 al 30/06/2020, senza l’applicazione delle sanzioni.
Ecco il nuovo calendario dei versamenti previsto dal decreto salva economia. La proroga si applica in base all’ubicazione logistica dei contribuenti. Aziende con sede nella prima zona rossa, imprese turistico recettive, le agenzie di viaggio e turismo e tour operator: 31 maggio oppure in cinque rate mensili di pari importo da versare entro ottobre 2020; imprese con volume d’affari inferiore a 2 milioni di euro nel periodo di imposta 2019: 31 maggio oppure con cinque rate mensili di pari importo…
Venerdì, 13 Marzo 2020 11:39

CUPE 2020: scadenza 31 marzo

Entro il 31/03/2020, i sostituti d'imposta che hanno corrisposto nel 2019: utili (o proventi equiparati), compensi agli associati in partecipazione con apporto di capitale o misto (anche da parte di ditte individuali/società di persone), devono compilare e rilasciare il modello CUPE per certificare detti compensi.
Giovedì, 13 Febbraio 2020 12:55

IVA 2019: scadenza termini versamento del saldo

E’ in scadenza il termine per il versamento del saldo IVA 2019. Il versamento può essere effettuato, alternativamente: entro il prossimo 16 marzo, in unica soluzione o rateizzato; entro il 30 giugno, in unica soluzione o rateizzato, con applicazione della maggiorazione di 1,6%; entro il 30 luglio applicando alla somma dovuta al 30 giugno un’ulteriore maggiorazione dello 0,40%.
Con provvedimento del 30 ottobre (n. 738239) del Direttore dell'Agenzia delle Entrate, si proroga ulteriormente il termine ultimo per l’adesione ai servizi di consultazione delle Fatture elettroniche da oggi 31 ottobre al 20 dicembre 2019.
I ritardatari della rottamazione ter potranno versare la prima o unica rata entro il prossimo 2 dicembre. Lo prevede la bozza di decreto legge fiscale approvato dal Governo, che proroga tutti i termini di scadenza e concede più tempo a chi non si è ancora messo in regola con la rottamazione bis e ter, che scadeva alla fine di luglio.
La proroga annunciata nei giorni scorsi della proroga del pagamento della rata di novembre delle imposte dirette per i contribuenti soggetti a Isa e forfetari non viene confermata. In sua vece trova spazio la riduzione del secondo o unico acconto delle imposte dirette in scadenza il 30 novembre. Lo ha annunciato il Ministro dell’Economia ad una intervista alla stampa specializzata.
Martedì, 24 Settembre 2019 10:47

Ecobonus veicoli: i codici tributo

Con la risoluzione n. 82/E del 23 settembre 2019 l'Agenzia delle entrate ha istituito i codici tributo“6903” e “6904” riguardanti gli Ecobonus veicoli. Il primo riguarda gli autoveicoli di categoria M1, nuovi di fabbrica con da basse emissioni di CO2; il secondo interessa i veicoli elettrici o ibridi delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e.
Il 30 settembre scade il termine per regolarizzare le iscrizioni degli enti del volontariato interessati a partecipare al riparto della quota del 5 per mille dell’Irpef per l’esercizio finanziario 2019. Sono coinvolti gli enti che non hanno assolto in tutto o in parte entro i termini di scadenza gli adempimenti prescritti per l’ammissione al contributo.
Pagina 1 di 15