|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Fisco

Giovedì, 21 Novembre 2019 10:43

Proroghe: il bonus verde guadagna 1 anno

Con un emendamento alla manovra fiscale 2020, si stanziano nuovi fondi per finanziare e prorogare di 1 anno il bonus verde. Quindi, ancora per l’anno prossimo, e solo per quello (per ora), sarà possibile detrarre il 36% delle spese che si sosterranno per sistemare le aree verdi di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze, recinzioni di giardini e terrazzi, impianti di irrigazione, pozzi, coperture a verde, giardini pensili.
L’Agenzia delle entrate risponde a un interpello (484 del 13 novembre 2019) trattante l’argomento “regime forfettario” e contratto di lavoro. Esattamente il caso riguarda i consulenti finanziari che svolgono per una società attività di lavoro autonomo, regolamentato da un “contratto misto”, sottoscritto nel 2017, prima delle modifiche apportate al regime dalla legge di bilancio 2019. In assenza di un preesistente rapporto di lavoro dipendente con la stessa società e se in possesso dei requisiti, possono applicare il regime forfetario, perché…
Il MISE vuole ampliare le potenzialità del super e iper ammortamento nel 2020. Nel corso di un tavolo di confronto con le imprese tenutosi il 13 novembre 2019, il Ministro Patuanelli ha proposto un nuovo credito d’imposta per gli investimenti in Industria 4.0. Il credito d’imposta prenderebbe il posto delle attuale deduzioni previste.
In caso di omesso versamento del bollo relativo all’emissione delle e-fatture, il decreto crescita prevede l’applicazione delle ordinarie sanzioni di cui all’art. 13 Dlgs 471/97; il collegato fiscale ha previsto l’invio di avvisi bonari per le mancanze, che potrà essere sanato nei 30gg successivi, beneficiando della riduzione a 1/3 della sanzione del 30% applicabile.
Giovedì, 31 Ottobre 2019 11:38

Detrazione delle spese dal 2020

Ai fini del contrasto all’evasione il Governo punta tutto sui pagamenti tracciabili. Saranno obbligatori a partire dal 1° luglio 2020, come pure le sanzioni. A queste misure, già dal 1° gennaio 2020, saranno operative le seguenti regole: le spese, ai fini della detrazione, devono essere pagate con mezzi tracciabili (carte e bonifici); saranno detraibili anche le spese per parrucchieri, ristoranti, idraulici, sempre se pagate con mezzi tracciabili.
Il collegato alla manovra 2020 rivede le compensazioni. I crediti derivanti dalle imposte sui redditi e dall’Irap per importi superiori a 5.000 euro annui, si potranno compensare dal decimo giorno successivo alla presentazione della dichiarazione da cui il credito emerge. Anche i contribuenti non titolari di partita Iva, con riferimento ai crediti maturati a decorrere dal 2019, avranno obbligo di trasmettere esclusivamente attraverso i canali telematici dell’Agenzia delle entrate i modelli F24 contenenti compensazioni. La mancata esecuzione delle deleghe di…
In tema di lotta all’evasione, in manovra 2020, si parla di inserire il meccanismo reverse charge agli appalti nei settori che fanno largo uso di manodopera, così a versare l'Iva potrebbe essere il committente e non l'appaltatore. Obiettivo è quello di colpire le false Coop che utilizzano manodopera a basso costo non pagando tasse e contributi, e alimentando i fenomeni di caporalato e criminalità organizzata.
Martedì, 24 Settembre 2019 10:46

Venditori porta a porta: regime ad Hoc

Il venditore porta a porta è una tipologia di contribuente con un regime di tassazione dedicato. Egli: presenta solo la dichiarazione IVA, se in possesso di partita iva; non presenta il mod. Redditi, la sua tassazione è una ritenuta secca del 23% sul 78% dei compensi già calcolata dal committente; non è soggetto ai modelli Isa; non è soggetto passivo IRAP.
Con la legge di conversione del Decreto Crescita è ritornato l'obbligo di denuncia iniziale per la vendita di alcolici, soppresso nel 2017. La decorrenza parte dal 30 giugno 2019 e interessa gli esercizi pubblici, gli esercizi di intrattenimento pubblico e ricettivi e i rifugi alpini. L’adempimento è comunque assorbito dalla comunicazione al SUAP, modificata per le attività di vendita e somministrazione di alcolici.
I genitori non possono ripartire liberamente tra loro la detrazione per i figli a carico in base alla convenienza economica; in caso di genitori non legalmente ed effettivamente separati,  l’Agenzia delle entrate ha chiarito che la detrazione va ripartita per legge nella misura del 50% ciascuno. Questa regola generale può essere derogata solo nel caso in cui i genitori si accordino per attribuire l’intera detrazione a quello dei due che possiede il reddito complessivo di ammontare più elevato.
Il decreto crescita (n. 34/2019) dispone che: per i contratti di locazione di immobili abitativi stipulati dal 1° gennaio 2020 sarà possibile non tassare i canoni eventualmente non percepiti dal locatore già dal momento dell’intimazione di sfratto per morosità/ingiunzione di pagamento, senza attendere la conclusione della procedura di sfratto. La procedura non opera per i contratti stipulati fino al 31 dicembre 2019.
Mercoledì, 04 Settembre 2019 12:24

Bonus pubblicità: prenotazione entro il 1° ottobre

Per usufruire del bonus pubblicità, gli interessati devono presentare tra il 1° ottobre e il 31 ottobre 2019 una dichiarazione di prenotazione relativamente al 2019.
Pagina 1 di 47