|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Il decreto crescita (n. 34/2019) dispone che: per i contratti di locazione di immobili abitativi stipulati dal 1° gennaio 2020 sarà possibile non tassare i canoni eventualmente non percepiti dal locatore già dal momento dell’intimazione di sfratto per morosità/ingiunzione di pagamento, senza attendere la conclusione della procedura di sfratto. La procedura non opera per i contratti stipulati fino al 31 dicembre 2019.

La Corte di cassazione, con la sentenza n. 36212 del 19 agosto 2019, ha stabilito che Scatta l’aggravante previsto dall’articolo 13-bis, comma 3, del Dlgs n. 74/2000, che aumenta la pena della metà, per il commercialista che elabora un modello seriale di evasione fiscale e lo offre ai clienti. La fattispecie vige anche quando il professionista ha un interesse personale essendo coinvolto nelle società in favore delle quali viene elaborato lo schema di frode.

Mercoledì, 04 Settembre 2019 12:24

Bonus pubblicità: prenotazione entro il 1° ottobre

Per usufruire del bonus pubblicità, gli interessati devono presentare tra il 1° ottobre e il 31 ottobre 2019 una dichiarazione di prenotazione relativamente al 2019.

Il Consiglio di Amministrazione dell’ENPACL, nella riunione del 25 luglio scorso, ha stabilito che l’invio della dichiarazione obbligatoria del volume d’affari IVA e del reddito professionale del 2018, nonché il versamento dei contributi in scadenza il 16 settembre 2019 potranno essere effettuati entro il 30 settembre 2019. Da oggi, 2 settembre, si può accedere alla procedura di compilazione.

Oggi 2 settembre 2019 (il 31 agosto era sabato) scade il termine per l'invio, in via telematica, della comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere, cd esterometro, del mese di luglio 2019. L’omissione o l’errata trasmissione delle operazioni è soggetta a sanzioni di 2 euro a fattura, con un massimo di 1.000 euro per trimestre.

Lunedì, 02 Settembre 2019 10:36

RdC: oggi al via la nuova fase

Oggi è partita la seconda fase del reddito di cittadinanza: i beneficiari saranno convocati per siglare il Patto per il lavoro. A segnalare l’avvio della nuova fase è l’Anpal Servizi. Con una nota sul proprio sito, l’Agenzia ricorda come il beneficiario del sussidio debba collaborare con l’operatore del CPI addetto alla redazione del bilancio delle competenze e rispettare gli impegni previsti, tra i quali quello di accettare almeno una di tre offerte di lavoro congrue (una in caso di rinnovo).

La risoluzione 71/E dell’Agenzia delle entrate espone le nuove scadenze dei pagamenti rateali delle imposte dei soggetti Isa. Titolari di partita Iva: 30 settembre, 16 ottobre, 16 novembre. Non titolari di partita Iva: 30 settembre, 31 ottobre, 2 dicembre. Per non titolari di partita IVA si intendono i soggetti per i quali si applicano gli ISA (come per l’appunto coloro che partecipano a società, associazioni e imprese). Restano esclusi dalla proroga invece i lavoratori dipendenti e pensionati.

Martedì, 06 Agosto 2019 18:34

Proroga dei versamenti da Redditi 2019

Con la RM 71/2019 di ieri l'Agenzia fa il punto della situazione in merito al nuovo calendario dei versamenti delle imposte (Redditi, IRAP e IVA), dopo la proroga introdotta dal Decreto Crescita per i soggetti interessati dagli ISA. Ad integrazione di quanto esposto nei giorni precedenti si specifica che, nel caso in cui non si sia proceduto ad un versamento rateale, sarà sufficiente conguagliare quanto dovuto entro il 30 settembre senza alcuna maggiorazione dello 0,4%, né interessi di rateazione.

Martedì, 06 Agosto 2019 18:33

Lavoro: il rinnovo del contratto dei medici

Rinnovato il contratto dei medici. L’accordo riguarda circa 130.000 medici e dirigenti del Servizio Sanitario Nazionale. Tra gli aggiornamenti: un aumento medio procapite di 200 euro al mese; aumento della parte fissa di tutte le posizioni professionali con riconoscimento delle carriere; i giovani medici appena assunti godranno di una retribuzione fissa di posizione di almeno 1500 euro al mese; l’indennità di guardia notturna raddoppia da 50 euro a 100 per notte, 120 per chi lavora nel pronto soccorso. Dopo il raggiungimento dei 62 anni di età si potrà essere esonerati dal servizio di guardia a richiesta.

Nel question time n. 5-02592 del 25 luglio 2019, il Mef ha aperto alla possibilità di poter detrarre le spese sostenute per le prestazioni rese dal massofisioterapista con diploma conseguito dopo il 17 marzo 1999. In attesa del riordino della figura dei massofisioterapisti da parte del Ministero della Salute, si colma il divario presente finora tra coloro che hanno conseguito il diploma prima del 17 marzo 1999 e coloro che lo hanno conseguito dopo.

Pagina 2 di 101

Articoli in evidenza