|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Sono stati riaperti i termini per il bando "YES I start up-Formazione per l’Avvio d’Impresa Misura 7.1": la nuova scadenza è il 10 dicembre 2018. Al bando possono rispondere sia soggetti pubblici sia soggetti privati; al fine devono essere: soggetti pubblici che per statuto o istituzionalmente, sulla base di specifiche disposizioni legislative o regolamentari, svolgono attività di formazione o consulenza alle imprese; Associazioni datoriali e Ordini professionali; soggetti privati che per statuto o istituzionalmente, sulla base di specifiche disposizioni legislative o regolamentari, svolgono attività di formazione o consulenza alle imprese.

Dietro richiesta delle imprese e dei professionisti, un’ipotesi del rinvio dell’obbligo, fissato ad oggi al 1° gennaio 2019, della fattura elettronica prende più piede. La richiesta si è trasformata in due emendamenti al DL fiscale 119/2018 all’esame della Commissione Finanze del Senato.

Venerdì, 16 Novembre 2018 11:11

REI prorogato al 2019

Il REI si avvia verso una proroga. Il reddito di inclusione (introdotto dal precedente Governo) sarà confermato dalla Legge di Bilancio 2019 fino all'entrata in scena del reddito di cittadinanza. Per il REI 2019 sarà sempre necessario il modello ISEE e i seguenti requisiti: requisiti di residenza e anagrafici; requisiti economici con modello ISEE non superiore a 6.000 euro, ISRE non superiore a 3.000 euro, patrimonio immobiliare (esclusa casa di abitazione) non superiore a 20.000 euro, patrimonio mobiliare, non superiore a euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10.000; requisiti di compatibilità: non ha diritto al REI chi riceve la Naspi; possibile lo svolgimento di attività lavorativa.

Giovedì, 15 Novembre 2018 11:07

Autotrasportatori: quota albo 2019

Stabilita la quota 2019 dovuta dagli autotrasportatori al loro albo. La delibera n. 3 del 24/10/2018 del MIT determina il contributo per l’anno 2019; la misura base è 30 euro, per le specifiche e integrazioni si rimanda alla delibera stessa. Il versamento del contributo va effettuato esclusivamente attraverso l’apposito applicativo “Pagamento quote” del Portale dell’Albo degli autotrasportatori raggiungibile all’indirizzo www.alboautotrasporto.it.

Il prossimo 30 novembre va effettuato il versato della seconda rata dell’acconto 2018 dei contributi previdenziali dovuti dai soggetti iscritti alla Gestione IVS e alla Gestione separata INPS. Come per gli acconti delle imposte, è possibile adottare sia il criterio di calcolo storico, sia quello previsionale, secondo la convenienza e la capienza.

La Corte di Cassazione, con ordinanza 28715 del 9 novembre 2018, ha ribadito il "difetto" di una cassa in rosso. "La sussistenza di un saldo negativo di cassa, implicando alle voci di spesa entità superiore a quella degli introiti registrati, costituisce un'anomalia contabile e fa presumere l'esistenza di ricavi non contabilizzati in misura almeno pari al disavanzo". La fattispecie legittima sempre l'accertamento induttivo.

Giovedì, 15 Novembre 2018 11:05

Ravvedimenti: integrazione del modello Iva Tr

Con la risoluzione n. 82/E del 14 novembre 2018, l'Agenzia delle entrate ha chiarito che i può integrare il modello Iva Tr entro il termine di scadenza previsto per l’invio della dichiarazione Iva annuale (attualmente 30 aprile) per modificare elementi che non incidono sulla destinazione e/o sull’ammontare del credito infrannuale, sempre che l’eccedenza Iva non sia già stata rimborsata o compensata.

Tra i chiarimenti arrivati dall'Agenzia delle entrate nel corso del incontro per esaminare e risolvere le difficoltà applicative connesse all'introduzione dell'obbligo di fattura elettronica, si è parlato di detrazione Iva in caso di mancata ricezione della fattura elettronica. Viene chiarito che la detrazione Iva relativamente alle liquidazioni periodiche potrà operare solo con la ricezione della fattura elettronica. Se un fornitore non invierà la fattura elettronicamente allo SDI, la fattura non si considera fiscalmente emessa: il possesso di una copia cartacea non sarà utile ad esercitare la detrazione, pena l’applicazione delle sanzioni per indebita detrazione.

Martedì, 13 Novembre 2018 12:23

INAIL: riduzione del tasso con il modello OT24

Per ottenere la riduzione del tasso dei premi Inail, le aziende devono presentare il modello OT24. Condizione per richiederla è la realizzazione, entro il 31 dicembre del corrente anno, di interventi volti al miglioramento della sicurezza e l’igiene nei luoghi di lavoro. La richiesta, unitamente alla documentazione probante degli interventi, deve essere presentata entro il 28 febbraio 2019.

Nel caso in cui nella dichiarazione Redditi 2018 (adempimento appena scaduto) sia stata omessa la presentazione del quadro RW c'è ancora tempo per ravvedersi. Le sanzioni previste sono: con un ritardo non superiore a 90 gg 258 euro; con un ritardo superiore a 90 gg in percentuale dal 3 al 15% degli importi non dichiarati (6% al 30% in presenza di attività/investimenti detenuti in Stati “black list”). La regolarizzazione entro 90 gg si riduce a 28,67 euro (258 x 1/9). Per la regolarizzazione oltre 90 gg ed entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa all’anno in cui è commessa la violazione (2018) è applicabile la sanzione ridotta dello 0,38% (3% x 1/8) ovvero dello 0,75% (6% x 1/8).

Pagina 1 di 80

Articoli in evidenza