|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Fisco

Venerdì, 10 Maggio 2019 11:53

Rottamazione ingiunzioni Enti territoriali

Il decreto crescita ha introdotto una definizione agevolata delle entrate regionali e degli enti locali. Questa rottamazione riguarda le sole ingiunzioni fiscali notificate negli anni dal 2000 al 2017: non è estesa a ruoli e cartelle. Sono sanabili solo le sanzioni.
Con un avviso pubblicato sul proprio sito, la direzione generale Cinema del ministero per i Beni e le Attività culturali ha comunicato che c'è più tempo per presentate le istanze riguardanti i crediti d’imposta per le sale cinematografiche. I nuovi termini: venerdì 10 maggio 2019 per la presentazione delle domande definitive tax credit sale (investimenti); mercoledì 15 maggio 2019 per la presentazione delle domande tax credit programmazione (recupero 2018). Per il tax credit programmazione 2019 sarà possibile procedere all’invio della…
Sono online i crediti da Eco e Sismabonus 2018 ceduti a terzi dai condòmini beneficiari delle detrazioni. Gli interessati possono accedere all’area autenticata del sito Agenzia delle entrate - “Piattaforma cessione crediti” - per visualizzare, accettare o rifiutare le cessioni comunicate al Fisco dagli amministratori di condominio.
La proroga di rottamazione e saldo e stralcio potrebbe essere concessa fino a fine ottobre. E’ pronto un emendamento al decreto legge crescita, che prevede una riapertura termini abbastanza breve. Questa proroga non comprenderebbe un'estensione della definizione agevolata anche al 2018, che potrebbe, invece, vedere la luce nel 2020.
Lunedì, 06 Maggio 2019 10:49

Spesometro: la regolarizzazione

Si è appena conclusa la spedizione dello spesometro riferito al 2° semestre 2018. In caso di omissione o irregolare trasmissione è possibile regolarizzare la violazione ricorrendo al ravvedimento operoso. Le misure sono: per regolarizzazione entro il 15 maggio la sanzione è pari ad 1/9 di 1 € per ciascuna fattura; dal 16 maggio al 29 luglio la sanzione è pari ad 1/9 di € 2 per ciascuna fattura; dal 30 luglio al 30 aprile 2020 la sanzione è pari a…
Lunedì, 06 Maggio 2019 10:49

Decreto crescita: la mini-Ires

Il decreto crescita rivede la mini Ires 2019. Il nuovo sistema di agevolazioni previsto per le società, in vigore dal 1° gennaio viene abrogato: dal 1° maggio sono entrate in vigore le nuove disposizioni. Si ritorna alle regole precedenti la legge di bilancio 2019. Pertanto, al reddito d'impresa delle società e degli enti, fino a concorrenza dell'importo riferito agli utili di esercizio accantonati a riserve diverse da quelle di utili non disponibili, e nei limiti del patrimonio netto, sconta un'aliquota…
Modello 770/2019 con "corsi e ricorsi". Ritorna l'obbligatorietà dell'indicazione del codice fiscale dell’altro professionista in caso di invio separato, oltre alla tipologia di ritenute oggetto di invio.
Nella risposta n. 132/2019 ad un interpello riguardante la fatturazione elettronica, l'Agenzia delle entrate, per il caso di acquisti da agricoltori che operano in regime di esonero Iva, il cessionario, nell’emettere le autofatture elettroniche, può decidere liberamente come numerarle: unica condizione è matenere l’univocità, per evitare duplicazioni od ostacolo all’attività di controllo.
Venerdì, 03 Maggio 2019 11:35

Forfetari: l'obbligo di ritenuta dipendenti

Il decreto crescita, da poco approvato, "sistema" i dubbi emersi riguardo l'applizazione della ritenuta alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati per i datori di lavoro in regime forfettario. La norma ha effetto retroattivo. Le ritenute sulle retribuzioni corrisposte nei primi tre mesi dell’anno saranno operate in tre tranche, di pari importo, a partire dal terzo mese successivo a quello di entrata in vigore delle nuove regole.
Il decreto Crescita contiene una norma che attiva una nuova rottamazione: questa volta indirizzata alle multe e imposte locali. Esattamente di parla di ruoli notificati dal 2000 al 2017 per pendenze non solo tributarie che si hanno nei confronti di regioni, province, città metropolitane e comuni.
Tramite i servizi online di Agenzia delle Entrate-Riscossione, si può presentare domanda di adesione a rottamazione ter e saldo e stralcio fino alla tarda serata del 30 aprile, quindi anche dopo l’orario di chiusura degli sportelli. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate–Riscossione con comunicato stampa del 24 aprile.
Venerdì, 26 Aprile 2019 12:04

Pace fiscale: scadenza 31 maggio

Il 31maggio 2019 scade il termine per presentare la domanda per la definizione agevolata delle liti pendenti, per l'invio della dichiarazione integrativa per i PVC versando le imposte in autoliquidazione e per versare i 200 euro per la definizione agevolata delle irregolarità formali rimuovendo le relative violazioni.
Pagina 3 di 46