|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Fisco

Venerdì, 14 Dicembre 2018 11:59

Credito d’imposta per le librerie: attuazione

Con provvedimento AE del 12 dicembre 2018, sono state definite le regole di fruizione del credito d'imposta librerie. Il bonus è concesso in favore dei venditori al dettaglio di libri, nuovi e usati, in esercizi specializzati, parametrato agli importi pagati a titolo di Imu, Tasi e Tari (Dm 23 aprile 2018 -  Tax credit librerie).
La legge di Bilancio 2019 risolve una questione legata alla deducibilità dal reddito d'impresa dell'Imu: viene aumentata al 40% la percentuale deducibile.
Consegnare una copia cartacea della fattura elettronica è un'operazione di "cortesia", ed ha validità fiscale. Alcune regole operative sono state chiarite. Tra queste: la e-fattura può essere cointestata, nel caso venga emessa nei confronti di più soggetti privati, i ristoratori sono tenuti ad emetterla, se richiesta dai clienti, al completamento del servizio reso.
Il Decreto Genova ha previsto il riconoscimento del trattamento straordinario di integrazione salariale per crisi aziendale (fino a un massimo di 12 mesi) alle imprese "cessate", dove non si sono ancora concluse le procedure di licenziamento, e a quelle che la stanno cessando, ricorrendo i presupposti previsti. Il Ministero del Lavoro (circolare n. 19 dell’11 dicembre 2018) ha dato le prime indicazioni operative riguardanti il pagamento delle quote di Tfr e del ticket di licenziamento.  Le Società in procedura fallimentare…
La procedura di estromissione agevolata (legge di Stabilità 2016) dei beni immobili strumentali dal patrimonio dell'impresa, viene estesa anche ai beni posseduti dagli imprenditori individuali al 31 ottobre 2018. Il pagamento dell'imposta sostitutiva 8% consente l'esclusione con effetto dal primo periodo d'imposta in corso alla data del 1° gennaio 2019. Le scadenze delle rate sono: 30 novembre 2019 e il 16 giugno 2020.
Mercoledì, 12 Dicembre 2018 09:57

Legge di bilancio 2019: cambia l'iperammortamento

La legge di bilancio 2019 cambia l'iperammortamento, apportando modifiche alle percentuali di maggiorazioni da applicare. La misura del beneficio varierà, in maniera decrescente e in funzione dei volumi di investimenti. La maggiorazione del 170% interesserà gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro, quella del 100% gli investimenti compresi tra 2,5 e 10 milioni di euro e quella del 50% gli investimenti compresi tra 10 e 20 milioni di euro. Gli investimenti eccedenti questo ultimo limite (20 milioni di euro)…
Mercoledì, 12 Dicembre 2018 09:57

Denaro contante: si modificano (ancora) i limiti

Si modificano (ancora) le disposizioni in tema di tracciabilità dei pagamenti. Sono interessati gli acquisti di beni e servizi da commercianti al minuto e agenzie di viaggio e turismo effettuati da parte di stranieri non residenti. Si derogano le disposizioni di cui all'art. 3 del Dl n. 16/2012, che prevedevano in limite di 3.000 euro. Il limite passa da 10.000 a 15.000 euro per i pagamenti in contanti effettuabili, per l’acquisto di beni al dettaglio e di prestazioni di servizi…
I fornitori dei contribuenti forfettari devono anche emettere e-fattura nei loro confronti, consegnando loro una copia analogica o elettronica, salvo una espressa rinuncia. I forfetari, dal canto loro, sono tenuti agli obblighi di conservazione digitale dei documenti solo se comunicano alla controparte una PEC o il codice destinatario. Si può evitare di sopportare l'onere comunicando esplicitamente alla controparte di non voler mai ricevere la fattura a mezzo PEC.
Lunedì, 10 Dicembre 2018 10:11

ISA: via libera agli ultimi 106

E' stato dato via libera agli ultimi 106 Isa, gli indici sintetici di affidabilità che misurano il livello di compliance fiscale degli operatori economici; dovranno essere approvati entro fine anno con decreto del ministro dell’Economia e delle finanze. Gli indici consentiranno di valutare l’affidabilità fiscale dei contribuenti e di attribuire, in base al livello di compliance raggiunto, alcuni benefici premiali.
Il prossimo 31 dicembre va in soffitta il 2013. Devono, pertanto, essere notificati, a pena di decadenza: gli avvisi di accertamento relativi a Unico 2014 e Unico 2013 in caso di omessa dichiarazione.
Giovedì, 06 Dicembre 2018 10:27

Ddl di Bilancio 2019: prorogati i bonus edili

L’art. 14 del ddl di bilancio 2019 proroga al 2019 i bonus edili, Si riepilogano: 50%, nel limite di 96.000 per gli interventi di ristrutturazione edilizia; 50%-65% per interventi di riqualificazione energetica (con massimali di spesa variabili in base alla tipologia di spesa); 50%, nel limite di 10.000 euro, per l'acquisto di mobili/grandi elettrodomestici finalizzati all'arredo di immobili oggetto di ristrutturazione; 36%, nel limite di 5.000 euro per gli interventi sul verde privato. Le detrazioni “sisma bonus” sono riconosciute fino…
Giovedì, 06 Dicembre 2018 10:26

Ddl di Bilancio 2019: più controlli della GdF

Nel ddl di Bilancio 2019 sono contemplati capitoli volti a contrastare l'evasione fiscale diffusa. Al fine viene rafforzata la collaborazione tra l’Agenzia delle Entrate e la GdF. Il quadro di sintesi prevede: accesso all’Anagrafe dei rapporti finanziari, attività ispettiva nei confronti delle società in perdita sistematica, scambio automatico di informazioni, semplificazioni in materia di provvedimenti cautelari amministrativi per violazioni tributarie.
Pagina 10 di 46