|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Fisco

In merito la detraibilità o deducibilità di un onere, e la necessità di intestazione del documento di spesa, la CM 7/2018 dell’Agenzia delle Entrate chiarisce che può essere intestato anche al coniuge o familiare fiscalmente a carico. Cambia pertanto il dettato di una precedente circolare, la CM 7/2017, nella quale si sosteneva che la possibilità di detrarre per l’altro coniuge a carico implicava la necessità di avere un documento intestato a sé stesso.
L’Agenzia delle Entrate ha definito le regole, le modalità e la tempistica riguardanti la definizione degli errori formali che non incidono sulla base imponibile/imposta. Rientrano, tra i soggetti ammessi, anche i sostituti di imposta e gli intermediari abilitati. La procedura va attivata entro il 2 marzo 2020.
Per determinare la detrazione figli a carico 2019 valgono requisiti economici ed età. Dal corrente anno i figli sono considerati a carico fino al limite di 4.000 euro di reddito annuo, se hanno massimo 24 anni. Per quelli di età superiore, invece, il limite è il solito: 2.840,51 euro di reddito annuo.
L’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori precisazioni riguardo l'iscrizione al VIES. La mancata iscrizione non è di ostacolo al beneficiare del regime di non imponibilità IVA nell’ambito delle operazioni intracomunitarie. L'Iscrizione rappresenta solo un requisito formale.
Venerdì, 15 Marzo 2019 11:50

Interpelli: bonus Sud

In risposta all'interpello n. 75/2019, riguardante il mantenimento del bonus Sud in caso di cessione ramo di azienda, l'Agenzia delle entrate ha chiarito che il credito non decade né subisce rideterminazione.
Con il Dl n. 14/2019 il legislatore ha modificato il regime applicabile all’organo di controllo delle Srl. E' stato integrato l’art. 2477 cc riducendo i limiti dimensionali per la nomina di tale organo, e introducendo un nuovo obbligo di segnalazione agli amministratori nel caso in cui si profilino gli indizi di una crisi d’impresa. Le società avranno tempo fino al 16 dicembre c.a. per adeguare lo statuto alle nuove disposizioni.
I soggetti che possono usufruire delle detrazioni per i lavori di ristrutturazione edilizia su parti comuni condominiali sono: i proprietari o nudi proprietari; i familiari conviventi del possessore o detentore; i titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie); i locatari o comodatari; i soci di cooperative divise o indivise; gli imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce; i soggetti indicati nell’articolo 5 del Tuir che producono redditi in forma…
Lunedì, 04 Marzo 2019 11:09

Tax credit per misuratori fiscali

Sono state definite, con provvedimento 28 febbraio 2019 del direttore dell’Agenzia delle entrate, le modalità di fruizione del bonus spettante per l’acquisto o l’adattamento dei misuuratori fiscali alla memorizzazione e alla trasmissione dei dati riguardanti i corrispettivi giornalieri incassati. Il contributo è previsto per gli anni 2019 e 2020, ed è pari al 50% della spesa sostenuta fino a un massimo di 250 euro (acquisto) e di 50 euro (adattamento).
Il fisco che sarà vuole la flat tax al 15% per le famiglie, e l'Ires per le imprese al 20% nel 2020. Per fronteggiare le misure si troverà copertura dal taglio delle detrazioni fiscali. La flat tax al 15% per le famiglie interesserà solo quelle con redditi fino a 50.000 euro. Le novità troveranno spazione nella Legge di Bilancio 2020.
E' arrivata la firma del premier Conte sul decreto che proroga non solo lo spesometro e l'esteromentro al 30 aprile, ma anche le Lipe in scadenza domani al 10 aprile, e al 19 maggio, con maggiorazione dello 0,4%, il versamento Iva per la vendita a distanza tramite interfaccia tecnoliche di tablet, console e pc.
L'importo a credito scaturente dalla dichiarazione Iva 2019 (periodo imposta 2018) può essere utilizzato (normalmente) in compensazione, o anche chiesto a rimborso. La richiesta di rimborso può essere presentata dietro apposita garanzia se di importo superiore a 30.000 euro. Per i rimborsi inferiori, o nel caso di contribuenti “non a rischio” che presentano il modello Iva “vistato”, rilasciando apposite dichiarazioni sostitutive di sussistenza dei requisiti patrimoniali e di regolarità contributiva, non è prevista la garanzia. Il rimborso spetta anche ai…
Giovedì, 21 Febbraio 2019 11:32

Agevolazioni: detrazioni fiscali "energia plus"

In tema di bonus per risparmio energetico, si segnala il contratto di servizio energia plus. Si tratta di una tipologia contrattuale introdotta dal Dl n. 115/2018 ed è finalizzato al conseguimento del risparmio energetico di condomini ed edifici privati. Con il contratto energia Plus viene affidato a terzi il compito di progettare, valutare ed effettuare i lavori necessari per conseguire risparmio energetico. Al contribuente è riconosciuta la detrazione derivante dall’ecobonus in un’unica soluzione.
Pagina 7 di 46