|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Venerdì, 24 Maggio 2019 10:01

Dichiarazioni: nuovo calendario

Viene immediatamente rivisto, dal decreto crescita, il calendario 2019 delle dichiarazioni fiscali. Il nuovo termine per l’invio viene fissato al 30 novembre. Nuova scadenza anche per la dichiarazione IRAP e per la dichiarazione IMU: 31 dicembre 2019.

Si elencano i termini per l'approvazione e la presentazione del bilancio di esercizio 2018. Società senza organo di controllo - termini ordinari: progetto di bilancio 31/03/2019; deposito presso la sede sociale 15/04/2019; approvazione bilancio 30/04/2019. Socità con organo di controllo - termini ordinari: progetto di bilancio 15/04/2019; deposito presso la sede sociale 15/04/2019; approvazione bilancio 30/04/2019. Società senza organo di controllo - termini straordinari: progetto di bilancio 30/05/2019; deposito presso la sede sociale 14/06/2019; approvazione bilancio 29/06/2019. Socità con organo di controllo - termini straordinari: progetto di bilancio 14/06/2019; deposito presso la sede sociale 14/06/2019; approvazione bilancio 29/06/2019. Il bilancio d’esercizio deve essere depositato presso il Registro delle Imprese territorialmente competente entro 30 giorni dalla data di approvazione da parte dell’assemblea dei soci.

I contribuenti che hanno acquistato casa di abitazione tramite un'agenzia immobiliare, hanno diritto ad una detrazione del 19% delle spese per intermediazione. Lo sconto và calcolato sul compenso erogato nel limite massimo di 1.000 euro.

Mercoledì, 22 Maggio 2019 17:02

Contratti: nuovo modello RLI dal 20 maggio

Da lunedì 20 maggio è entrato in vigore in nuovo modello RLI utile per la trasmissione dei contratti di locazione. Dopo una prima fase transitoria, sarà ora necessario utilizzare unicamente il modello approvato il 19 marzo 2019.

Mercoledì, 22 Maggio 2019 17:02

Scadenze: 31 maggio esterometro

Il 31 maggio scade l'esterometro relativo alle operazioni di cessioni di beni e delle prestazioni di servizi eseguite e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nei territorio dello Stato, effettuate in aprile. Sono obbligati i soggetti passivi Iva residenti o stabiliti in Italia.

Martedì, 21 Maggio 2019 11:07

Corrispettivi telematici: casi di esonero

È stato firmato il Dm 10 maggio 2019 che elenca le ipotesi di esonero dall’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri (si attende la pubblicazione in GU). Sono esonerate: le operazioni non soggette all’obbligo di certificazione dei corrispettivi (cessioni di tabacchi; cessioni di prodotti agricoli effettuate dagli agricoltori che applicano il regime speciale; cessioni di giornali quotidiani, periodici, supporti integrativi, libri; servizi di stampa e recapito dei duplicati di patente e di gestione e rendicontazione del relativo pagamento; servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici resi a committenti che agiscono al di fuori dell’esercizio d’impresa, arte o professione) le prestazioni di trasporto pubblico collettivo di persone e di veicoli e bagagli al seguito; le operazioni collegate e connesse e le operazioni marginali, effettuate in relazione a quelle indicate nei due punti precedenti o rispetto a quelle per le quali è obbligatoria l’emissione della fattura; le operazioni effettuate a bordo di una nave, di un aereo o di un treno nel corso di un trasporto internazionale.

Martedì, 21 Maggio 2019 11:07

Decreto crescita: bonus aggregazioni

Il decreto legge crescita ha introdotto un'agevolazione premiante per le operazioni di aggregazione aziendale (bonus aggregazione), La disposizione era già stata prevista, per il 2007 e il 2008, dalla legge 296/2006 e, per il 2009, dal Dl 5/2009. L’agevolazione è riconosciuta nel limite di 5 milioni di euro e si applica ai fini Ires e Irap alle società risultanti da fusioni, scissioni o conferimenti effettuati fino al 31 dicembre 2022.

Martedì, 21 Maggio 2019 11:06

ANF: nuove tabelle da luglio

L'INPS, con la circolare n. 66 del 17 maggio 2019, ha pubblicato le nuove tabelle ANF a valere dal 1° luglio 2019 ed il 30 giugno 2020. I limiti di reddito da considerare per il calcolo degli assegni familiari, gli ANF, sono rivalutati ogni anno, in base alla variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo. La variazione percentuale tra il 2017 ed il 2018 è stata pari al +1,1%.

Per il periodo d'imposta 2018 è detraibile la spesa sostenuta per l’acquisto di strumenti didattici o sussidi tecnici ed informatici che facilitano lo studio. La misura è la solita, ossia il 19% dell'Irpef calcolato sulla spesa sostenuta, senza limiti e senza franchigia. La detrazione per gli studenti con DSA potrà essere richiesta non solo per i figli, ma anche per gli altri familiari a carico.

Il 31 maggio 2019 scade il termine estromettere dal patrimonio dell’impresa, con effetto dal 1° gennaio 2019, i beni immobili strumentali posseduti al 31 ottobre 2018. L'opzione deve essere manifestata contabilizzando l’operazione sul libro giornale o sul registro dei beni ammortizzabili (mediante comportamento concludente). E' dovuta un’imposta sostitutiva dell’8%, calcolata sulla differenza tra il valore normale dei beni e il relativo valore fiscalmente riconosciuto, al netto delle quote di ammortamento dedotte sino al 2018. I versamenti: il 60% entro il 30 novembre 2019, il 40% entro il 16 giugno 2020.

Pagina 4 di 101

Articoli in evidenza