|  (+39) 080 561 2269      Scrivimi

 

Mercoledì, 09 Gennaio 2019 16:11

Acconto imposta: cedolare secca

Dal 2021 l’acconto dovuto per la cedolare secca, attualmente fissato al 95%, viene innalzato al 100%.

Giovedì, 03 Gennaio 2019 12:29

Legge di bilancio 2019: parte II

Accise carburanti: bloccato l’aumento delle accise per il 2019 e rimodulati gli aumenti previsti a partire dal 2020. Non c'è traccia dell'eliminazione delle accise più vecchie ..... Deducibilità Imu immobili strumentali: aumentata al 40% la percentuale di deducibilità dalle imposte sui redditi dell’Imu dovuta sugli immobili strumentali. Riporto delle perdite per i soggetti Irpef: indipendentemente dal regime contabile adottato, viene modificata la disciplina allineando il relativo regime fiscale a quello previsto per i soggetti Ires. Mantenimento cani guida: elevata a 1.000 euro la misura della detrazione forfetaria relativa alle spese sostenute dai non vedenti per il mantenimento dei cani guida. Tassazione agevolata degli utili reinvestiti: dal 2019 le imprese che incrementano i livelli occupazionali ed effettuano investimenti in beni strumentali materiali nuovi possono, sussistendo le condizioni, applicare un’aliquota Ires più bassa (- 9 punti percentuali). Ires enti non a scopo di lucro e Iacp: viene abrogata la riduzione alla metà dell’Ires; il calcolo dell’acconto per il 2019 deve essere effettuato considerando, come imposta del periodo precedente, quella risultante dall’applicazione della nuova disciplina.Viene istituita l’imposta sui servizi digitali con aliquota del 3%. Sono interessati i soggetti esercenti attività d’impresa che, singolarmente o a livello di gruppo, nel corso di un anno solare realizzano congiuntamente: un ammontare complessivo di ricavi ovunque realizzati non inferiore a 750 milioni di euro; un ammontare di ricavi derivanti da servizi digitali realizzati in Italia non inferiore a 5,5 milioni di euro.

Giovedì, 03 Gennaio 2019 12:20

La legge di bilancio 2019: gli interventi

Di seguito si espongono alcuni interventi della legge di bilancio 2019. Clausola di salvaguardia Iva: bloccati gli aumenti delle aliquote Iva per il 2019 e rimodulati gli aumenti per gli anni successivi. Aliquota Iva su dispositivi medici a base di sostanze normalmente utilizzate per cure mediche, per la prevenzione delle malattie e per trattamenti medici e veterinari: 10%. Aliquota Iva prodotti di panetteria: 4% anche per alcuni ingredienti utilizzati per la preparazione del pane (destrosio e saccarosio, grassi e oli alimentari industriali ammessi dalla legge, cereali interi o in granella e semi, semi oleosi, erbe aromatiche e spezie di uso comune).

Mercoledì, 02 Gennaio 2019 12:07

Nuovo tasso legale dal 1° gennaio 2019

Dal 1° gennaio 2019 varia il tasso di interesse legale: aumenta allo 0,8% contro l’attuale 0,3%.

Venerdì, 14 Dicembre 2018 12:37

Il Decreto Fiscale è Legge

Pubblicato il decreto fiscale, tra le novità si conferma la fattura elettronica. Tra gli esoneri vengono comprese le associazioni sportive dilettantistiche in regime forfettario legge 398/1991 che nel periodo d’imposta precedente hanno conseguito proventi fino a 65mila euro. I soggetti che inviano i dati al Sistema tessera sanitaria (medici, farmacisti, veterinari eccetera) sono esonerati, con riferimento alle informazioni già trasmesse, dall’obbligo di emettere fattura elettronica.

Venerdì, 14 Dicembre 2018 11:59

Credito d’imposta per le librerie: attuazione

Con provvedimento AE del 12 dicembre 2018, sono state definite le regole di fruizione del credito d'imposta librerie. Il bonus è concesso in favore dei venditori al dettaglio di libri, nuovi e usati, in esercizi specializzati, parametrato agli importi pagati a titolo di Imu, Tasi e Tari (Dm 23 aprile 2018 -  Tax credit librerie).

Venerdì, 14 Dicembre 2018 11:59

Lavoro: il bonus assunzioni dal 2019

Il decreto Dignità ha introdotto per il biennio 2019/2020 un bonus assunzioni a favore dei datori di lavoro che assumono soggetti  che non hanno compiuto 35 anni. Tra le novità ultime, il beneficio viene esteso anche ai rapporti di lavoro domestico e vengono ridotte le cause di decadenza da esso.

La legge di Bilancio 2019 risolve una questione legata alla deducibilità dal reddito d'impresa dell'Imu: viene aumentata al 40% la percentuale deducibile.

Consegnare una copia cartacea della fattura elettronica è un'operazione di "cortesia", ed ha validità fiscale. Alcune regole operative sono state chiarite. Tra queste: la e-fattura può essere cointestata, nel caso venga emessa nei confronti di più soggetti privati, i ristoratori sono tenuti ad emetterla, se richiesta dai clienti, al completamento del servizio reso.

Il Decreto Genova ha previsto il riconoscimento del trattamento straordinario di integrazione salariale per crisi aziendale (fino a un massimo di 12 mesi) alle imprese "cessate", dove non si sono ancora concluse le procedure di licenziamento, e a quelle che la stanno cessando, ricorrendo i presupposti previsti. Il Ministero del Lavoro (circolare n. 19 dell’11 dicembre 2018) ha dato le prime indicazioni operative riguardanti il pagamento delle quote di Tfr e del ticket di licenziamento.  Le Società in procedura fallimentare o in amministrazione straordinaria che fruiscono del trattamento straordinario di integrazione salariale negli anni 2019 e 2020 possono essere esonerate dal pagamento delle quote di accantonamento del Tfr. Le società in procedura fallimentare o in amministrazione straordinaria che abbiano usufruito del trattamento straordinario di integrazione salariale negli anni 2019 e 2020 sono esonerate dal pagamento del ticket di licenziamento.

Pagina 9 di 91

Articoli in evidenza